Ultima revisione:

28 novembre 2020

Tempo di lettura:

Il Sindaco metropolitano dott. Cateno De Luca, con ordinanza contingibile ed urgente n. 6 del 27 novembre 2020, ha prorogato la prosecuzione temporanea della gestione commissariale presso l'ATO ME4 e individuazione del Commissario Straordinario per la garanzia della continuità del servizio.

In particolare, nella salvaguardia di elevati livelli di sicurezza e nel rispetto dei principi generali dell'ordinamento, si ordina in via temporanea ed urgente, per il periodo dal 01.12.2020 al 31.03.2021, il ricorso temporaneo ad una speciale forma di gestione dei rifiuti al fine di evitare grave ed irreparabile pregiudizio e nocumento alla salute pubblica, nonché l'insorgere di inevitabili inconvenienti di natura ambientale ed igienico-sanitaria nel territorio dei Comuni di Antillo, Castelmola, Forza d'Agrò, Gaggi, Gallodoro, Giardini Naxos, Itala, Letojanni, Mandanici, Mongiuffi Melia, Pagliara, Sant'Alessio Siculo, Savoca e Scaletta Zanclea già ricompresi nell'Ambito Territoriale denominato ATOME4 per i quali ancora la SRR "Messina Area Metropolitana" non ha completato le attività di competenza relative alla gestione ordinaria dei servizi.

Pertanto si conferma, per il periodo dal 01.12.2020 al 31.03.2021, quale "Commissario Straordinario Provinciale dell'ATOME4" l'ing. Nicola Russo, Presidente della SRR "Messina Area Metropolitana", affinchè garantisca, in nome e per conto dei Comuni, la continuità del servizio di gestione integrata dei rifiuti avvalendosi della struttura organizzativa in atto esistente (Società d'Ambito ATOME4 S.p.A. in liquidazione) nonché dei mezzi, delle attrezzature e degli impianti attualmente utilizzati o gestiti a qualunque titolo dalla Società d'Ambito stessa e delle relative autorizzazioni e convenzioni, così da permettere la regolare prosecuzione della gestione nelle more dell'individuazione del soggetto gestore nelle forme di legge. Infine si dispone che gli oneri derivanti da tale attività, per i quali dovrà essere istituita separata contabilità, siano posti proporzionalmente a carico delle Amministrazioni locali beneficiarie del servizio.

Ordinanza