Ultima revisione:

24 luglio 2020

Tempo di lettura:

Ministero dell’Interno

Avviso "Interventi di sistema per il rafforzamento della prevenzione e del contrasto delle violenze a danno di minori stranieri"

Scadenza: 5 Ottobre 2020.

Il Ministero dell’Interno, con apposito Decreto ha ritenuto di adottare l’Avviso pubblico a valere sul Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020 - OS2 Integrazione/Migrazione legale - ON3 Capacity building “Interventi di sistema per il rafforzamento della prevenzione e del contrasto delle violenze a danno di minori stranieri” e i relativi allegati e di impegnare allo scopo la somma complessiva pari ad € 10.000.000,00 di cui € 5.000.000,00 di quota comunitaria e € 5.000.000,00 di quota nazionale.

L’Avviso si pone l’obiettivo di attivare azioni di sistema volte a rafforzare la prevenzione ed il contrasto alla violenza (fisica, psicologica, di genere, sessuale, assistita, patologia delle cure) nei confronti dei minori stranieri.

Sono ammessi a presentare proposte progettuali a valere sull’Avviso, sia in qualità di Capofila che di Partner:

  • Regioni ordinarie, Regioni a Statuto speciale e Province Autonome;

  • Enti locali così come definiti dal d.lgs. n. 267/2000 e s.m.i., loro unioni, associazioni e consorzi, ovvero loro singole articolazioni purché dotate di autonomia organizzativa e finanziaria (es. municipi);

  • A.S.L., Aziende Ospedaliere ovvero loro singole articolazioni purché dotate di autonomia finanziaria;

  • Camere di Commercio;

  • Istituti e scuole pubbliche di istruzione primaria e secondaria, nonché sedi dei Centri Provinciali per l’Istruzione degli Adulti (CPIA) di cui all’ordinanza ministeriale 455/97 e Uffici Scolastici Regionali/Provinciali;

  • Università, ovvero, singoli Dipartimenti Universitari;

  • Organismi e organizzazioni internazionali operanti nello specifico settore di riferimento oggetto dell’Avviso;

  • Organismi di diritto privato senza fini di lucro e imprese sociali operanti nello specifico settore di riferimento oggetto dell’Avviso;

  • ONG operanti nello specifico settore di riferimento oggetto dell’Avviso;

  • Associazioni od ONLUS operanti nello specifico settore di riferimento oggetto dell’Avviso;

  • Società Cooperative e Società Consortili operanti nello specifico settore di riferimento oggetto dell’Avviso;

  • Fondazioni di diritto privato operanti nello specifico settore di riferimento oggetto dell’Avviso;

  • Istituti di Ricerca pubblici e privati;

  • Associazioni sindacali, datoriali, organismi di loro emanazione/derivazione, Enti bilaterali.

Gli ambiti progettuali di riferimento ai fini della partecipazione all’avviso sono esaustivamente elencati nell’Art. 5 dell’Avviso. Le attività dei progetti dovranno concludersi entro e non oltre il 30 settembre 2022.

I destinatari diretti della proposta progettuale sono gli operatori dei servizi rivolti all’utenza straniera, mentre sono destinatari indiretti e finali della proposta progettuale famiglie e minori cittadini di Paesi terzi regolarmente soggiornanti.

Le attività esecutive dei progetti dovranno realizzarsi nell’ambito di una o più Regioni.

I Soggetti Proponenti dovranno presentare, secondo quanto previsto dall’art. 10 dell’Avviso, i progetti usando esclusivamente il sistema informativo https://fami.dlci.interno.it/fami a partire dalle ore 12:00 del 29 luglio 2020 e fino alle ore 12:00 del 5 ottobre 2020.

L’avviso è stato pubblicato in data 21 Luglio 2020 sul sito del Ministero dell’Interno.

Leggi tutto