Continuano le celebrazioni in occasione del cinquantesimo anniversario della morte di Salvatore Quasimodo promosse dal Comitato Organizzatore, costituito oltre che dalla Città Metropolitana, che è l'Ente promotore, anche dall'Università degli Studi di Messina, dal Teatro Vittorio Emanuele, dal Parco Letterario Quasimodo di Roccalumera, dalla Fondazione Famiglia Piccolo di Calanovella, dal Conservatorio degli Studi “A.Corelli“ di Messina, dall'Istituto Scolastico Jaci e dall'Istituto Scolastico Superiore Minutoli-Quasimodo.

Sabato 8 settembre alle ore 19,30 il Conservatorio A. Corelli proporrà un ensemble dal titolo “Oscuramente forte è la Vita”, dall'ultimo verso della poesia che il poeta dedicò al padre, le cui musiche sono state realizzate “in house” dagli allievi di composizione con la guida del maestro Carmelo Chillemi. L’esecuzione sarà diretta dal mastro Salvatore Piercacciolo con la voce recitante di Giovanni Moschella. L’evento si terrà nella splendida cornice di Villa Regina  Margherita di Galati Mamertino.

Il calendario delle manifestazioni per il cinquantesimo anniversario della morte di Salvatore Quasimodo proseguirà con una lunga serie di mostre, convegni, recital e spettacoli dedicati alla straordinaria personalità multiforme di Quasimodo, che culmineranno a dicembre nella Settimana Quasimodiana, giunta quest'anno alla sua ottava edizione.

 

L’Ufficio Stampa